La sede del Parco Nazionale della Sila a LoricaLa vicinanza della SS 107 Paola/Crotone (circa 12 Km) offre, da un lato, l’opportunità di poter raggiungere, in 25-30 minuti, il centro silano di San Giovanni in Fiore e visitare l’antica abbazia Florense "Gioacchino da Fiore", costruita tra il 1214 e il 1230 e che rappresenta insieme al santuario di San Francesco da Paola l’edificio monastico più importante della provincia di Cosenza, e dall’altro, di raggiungere, in meno di un’ora, Crotone con Capo Colonna e i resti del tempio di Era Lacinia.

Altra località da visitare è il villaggio turistico di Silvana Mansio, dove nel 1949 vi fu girato il film “Il lupo della Sila” interpretato dagli attori Amedeo Nazzari, Vittorio Gassmann e Silvana Mangano e proprio in onore di quest’ultima fu scelto il nome del dare al villaggio.

Il villaggio di Silvana Mansio, sorto nel luogo della boscaglia dove fu girato il film, rappresenta uno dei primi villaggi turistici della Calabria ed è quasi interamente costituito da suggestive case in legno veramente belle da vedere.

A qualche Km di distanza troviamo Lorica, denominata, per la sua rara bellezza, “La perla della Sila”.

Lorica sorge sulle sponde del lago Arvo ed offre notevoli vantaggi: ad appena 1 Km di distanza, in località Cavaliere, si trovano i nuovi impianti di risalita che, con le nuove cabinovie, permettono di raggiungere la cima di Monte Botte Donato, a circa 2000 metri di altitudine, da cui è possibile ammirare, d’estate, un paesaggio silano veramente mozzafiato con i suoi tre laghi.

I medesimi impianti di risalita (all’avanguardia della tecnologia) in inverno permettono di risalire ed accedere, sul monte Botte Donato, alle nuove piste da sci, che, con i loro tracciati, rappresentano il meglio per quanto riguarda l’Italia Meridionale.